Cercare se stessi… e trovare DIO’. John McNeill, la Chiesa cattolica, le persone omosessuali e l’amore che non conosce rancore

2560650847_60ece57ac3

E’ uscito in questi giorni per le edizioni Piagge il libro Cercare se stessi… Per trovare Dio (2011). In poco più di cinquanta pagine John J. McNeill, il teologo statunitense noto come l’autore della “teologia gay della liberazione”, riflette in maniera sincera e onesta su “Omosessualità, Chiesa cattolica, Fede, Vangelo, Spirito” aprendo nuove strade nella spiritualità, nella teologia, e nell’approccio pastorale per i gay e lesbiche cattolici che scrive “in passato hanno interiorizzato l’omofobia della Chiesa, con conseguente odio verso di sé e pulsioni di autodistruttività.

Ma lo Spirito di Gesù ad un certo punto ha toccato i nostri cuori e ci ha liberati da ogni odio e rifiuto verso noi stessi, dandoci la chiara e innegabile esperienza che Dio ci ama nella nostra omosessualità”, pag.23. .
Il libro curato da Valerio Gigante, uno dei redattori del periodico Adista, è stato realizzato  in occasione degli eventi organizzati dai gruppi di cristiani omosessuali italiani per l’Europride di Roma 2011 e contiene anche una toccante riflessione sul tema di Franco Barbero e un introduzione di don Alessandro Santoro.

“Cercare se stessi… Per trovare Dio” vuol aiutare, ancora una volta, i gay e le lesbiche cristiani a "Scommettere su Dio" per liberarsi dalle loro paure perché "Le cose vecchie sono passate: ecco ne sono nate di nuove" (2 Corinzi 5, 17), un cammino che anche quest’anno animerà il Forum dei Cristiani Omosessuali Italiani (Albano, 30 marzo al 1 aprile 2012) a cui parteciperanno gay e lesbiche dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, per conoscersi, raccontarsi e scoprire insieme i segni di speranza che albergano nelle loro vite.

Continua a leggere “Cercare se stessi… e trovare DIO’. John McNeill, la Chiesa cattolica, le persone omosessuali e l’amore che non conosce rancore”

Annunci

Per suscitare il cambiamento forse i gruppi di credenti omosessuali dovrebbero cambiare per primi

Riflessioni di Emanuela del gruppo Narciso e Boccadoro, 15 giugno 2011 Inizio da questa considerazione di Cinzia per dirvi alcune mie impressioni: "Avere la certezza che qualcosa sta cambiando, deve cambiare! Sognare la svolta! Osare sperare ancora una volta e nonostante tutto!". Vi confesso che sono giorni che mi chiedo se scrivere o meno le mie opinioni, purtroppo sarà che sto passando un periodo in cui vedo un po’ tutto nero ma non riesco più ad avere la certezza del cambiamento. Leggi tutto… Continua a leggere Per suscitare il cambiamento forse i gruppi di credenti omosessuali dovrebbero cambiare per primi

Noi cristiani omosessuali all’Europride di Roma. Un bilancio sulla nostra presenza

Riflessioni di Andrea Rubera di Nuova Proposta, XL di Repubblica*, 13 giugno 2011 L’ultimo libro è stato riposto, l’ultimo chiodo è stato staccato, il fondale dello stand rimosso, i volantini riposti con cura in attesa di una nuova occasione di incontro con la città… Domenica (ndr 12 giugno 2011) è stata l’ultima giornata, faticosa di una serie di 10 giornate intense che, credo, ricorderò per tutta la mia vita… In particolare ricorderò questi giorni spesi con John McNeill, il teologo 85enne, che per primo ha fondato l’accoglienza delle persone omosessuali e che ha scritto libri fondamentali per la comprensione di … Continua a leggere Noi cristiani omosessuali all’Europride di Roma. Un bilancio sulla nostra presenza

A Roma una conferenza europea racconterà come le chiese cristiane europee si stanno aprendo all’accoglienza delle persone omosessuali (10 giugno 2011)

colori-rainbow

Dietro le dichiarazioni ufficiali e l’apparente immobilismo cosa si muove nelle chiese cristiane europee, cattoliche ed evangeliche, per l’accoglienza reale delle persone omosessuali e transessuali?
E’ questo l’ambizioso interrogativo a cui, per la prima volta, cercherà di dare risposta la conferenza europea “Le persone omosessuali e transessuali e le chiese cristiane in Europa: paure e opportunità per una piena accoglienza e inclusione” che avrà luogo a Roma in occasione dell’EuroPride e che vedrà protagonisti dodici relatori d’eccezione di otto nazionalità diverse.

Inoltre in apertura della conferenza sarà presentata anche la lettera aperta scritta a Benedetto XVI dal Forum europeo dei gruppi cristiani di Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender (che conta 44 realtà in 23 paesi), che il dieci giugno 2011 sarà consegnata in Vaticano e diffusa, in contemporanea, nelle principali lingue europee in 23 paesi e che contiene un chiaro e inedito messaggio dei gruppi di cristiani lgbt europei per il rinnovamento della chiesa cattolica su questo tema.

La Conferenza, organizzata dai gruppi di cristiani omosessuali italiani in collaborazione con l’European Forum for Christian LGBT Groups (Forum europeo dei gruppi cristiani lgbt), col supporto del Progetto Gionata (www.gionata.org), dell’agenzia giornalistica Adista e dal movimento internazionale Noi Siamo Chiesa avrà luogo venerdì 10 giugno 2011, alle ore 15.00, nello spazio convegni/dibattito dell’Euro Pride Park nei Giardini di Piazza Vittorio Emanuele a Roma.

Continua a leggere “A Roma una conferenza europea racconterà come le chiese cristiane europee si stanno aprendo all’accoglienza delle persone omosessuali (10 giugno 2011)”

Dalle Veglie per le vittime dell’omofobia all’Europride 2011. I cristiani omosessuali sono in movimento! E tu?

E’ già cominciato il lungo cammino dei gruppi di credenti omosessuali italiani per organizzare le veglie per le vittime dell’omofobia del 17 maggio 2011 a cui, da quest’anno, hanno aderito anche i gruppi europei aderenti all‘European forum of lesbian, gay, bisexual & transgender christian groups (Forum europeo dei gruppi cristiani di Lesbiche, gay, bisessuali & transgender). Ma accanto alle Veglie per le vittime dell’omofobia c’è un’altra iniziativa in cui i gruppi italiani hanno deciso di impegnarsi, si tratta dell’EuroPride che avrà luogo nella città eterna nel giugno 2011. La presenza dei cristiani omosessuali italiani all’Europride di Roma avrà però una … Continua a leggere Dalle Veglie per le vittime dell’omofobia all’Europride 2011. I cristiani omosessuali sono in movimento! E tu?

Una visione buddista sul matrimonio omosessuale

Riflessioni di Punnadhammo Bhikkhu tratte da buddhachannel.tv (Canada) del 10 giugno 2010, liberamente tradotta da Graziana Perez La questione del diritto al matrimonio tra persone dello stesso sesso sta catturando molto l’attenzione, ultimamente, anche in Canada, specialmente per quanto riguarda l’aspetto giuridico. Essendo un tema che contempla un aspetto religioso, mi hanno chiesto in diverse occasioni qual è la posizione buddista.  E’ qualcosa di difficile risposta perché, in realtà, non c’è risposta. Leggi tutto… Continua a leggere Una visione buddista sul matrimonio omosessuale

Oltre i luoghi comuni: ‘Evviva la neve. Vite di trans e transgender’

Intervista di Silvia Lanzi a Delia Vaccarello del 14 febbraio 2011 Un pomeriggio, un anno e mezzo fa, accendo la televisione su Rai 3. Sta andando in onda “Racconti di vita”. L’argomento è interessante: si parla di genitori che scoprono di avere un figlio omosessuale. Tra gli ospiti mi colpisce una persona particolarmente gentile e pacata, che affronta il dibattito in studio con intelligenza e sensibilità, competenza e forza. Si tratta di Delia Vaccarello, scrittrice e giornalista de L’Unità. Mi documento e scopro che Delia è da sempre in prima linea per quanto riguarda il mondo lesbico, gay, bisex e … Continua a leggere Oltre i luoghi comuni: ‘Evviva la neve. Vite di trans e transgender’

Come fare coming out con se stessi e gli altri con l’aiuto di Dio

Testo di Rembert S. Truluck tratto da Whosoever del Marzo/aprile 1998, liberamente tradotto da D.T. Fare Coming out significa ammettere a te stesso e ad almeno un’altra persona che sei omosessuale. Non puoi fare Coming out dinnanzi a Dio. Dio ti ha fatto così come sei e sa già tutto di te, ti ama e ti accetta. Dio ti ama e vuole che tu ti senta bene nei tuoi confronti. Leggi tutto… Continua a leggere Come fare coming out con se stessi e gli altri con l’aiuto di Dio

Sono un genitore omosessuale e cattolico. Ecco perché resto nella Chiesa!

Articolo di Chuck Colbert tratto dal National Catholic Reporter (Stati Uniti) del 23 marzo 2007, liberamente tradotto da Claudio Abate [….] Gregory Maguire e il suo partner, l’artista Andy Newman, non sono solo una coppia omosessuale che sta crescendo dei figli, ma sono legalmente sposati secondo una nuova legge del Massachusetts, l’unico stato (ndr degli Stati Uniti) con uguali diritti matrimoniali per lesbiche e gay… Tutti e tre i [loro] figli – due bambini e una bambina di 5, 6 e 9 anni – sono stati adottati in Paesi dell’America latina e del Sudest asiatico. Leggi tutto… Continua a leggere Sono un genitore omosessuale e cattolico. Ecco perché resto nella Chiesa!

Presidente Berlusconi cosa c’entrano gli omosessuali!

Lettera aperta* al Presidente del Consiglio Berlusconi di Gianni Geraci, portavoce del Gruppo del Guado – Cristiani Omosessuali Milano del 2 novembre 2010 Gentile presidente Berlusconi, non ho mai condiviso il moralismo di chi usa le abitudini sessuali di un politico per metterlo in difficoltà nel suo lavoro. Ed è per questo motivo che non capisco molti commenti con cui vengono stigmatizzate certe notizie che la riguardano. Al massimo un uomo di governo corre il rischio di cadere nel ridicolo, ma la storia è piena di personaggi che, da Cesare a John Kennedy, sono stati presi in giro le loro … Continua a leggere Presidente Berlusconi cosa c’entrano gli omosessuali!