Daniela, Anna, Piero. Perché la chiesa cattolica rifiuta nostro figlio?

Interviste di Lidia Borghi, gruppo Bethel di Genova, 22 giugno 2011 Anna e Piero. Non è stata la rivelazione dell’omosessualità del loro figlio a sconvolgere questi due genitori romani esponenti dell’AGeDO, bensì l’aver appreso che per la chiesa cattolica essere omosessuali non rientra nel disegno voluto da Dio per le donne e per gli uomini. Questa asserzione li ha addolorati ed ha «offeso la nostra e la dignità di nostro figlio come persona». Mentre l’altro figlio ha accettato con affetto ed accoglienza l’orientamento sessuale del fratello, gli altri parenti, più o meno stretti, nulla sanno della faccenda. Anna e Piero … Continua a leggere Daniela, Anna, Piero. Perché la chiesa cattolica rifiuta nostro figlio?

Amo mia figlia, rispetto la chiesa ma… Riflessioni di una madre cattolica

Interviste di Lidia Borghi*, gruppo Bethel di Genova, 30 maggio 2011 Grazia è una persona ultrasettantenne; è madre di Cinzia, la figlia lesbica quarantenne la cui compagna, V., viene definita, ancora oggi, dalla donna, “l’amica”, nonostante sua figlia tenda, ogni volta, a sottolineare che la sua non è un’amica, ma la persona amata. Leggi tutto… Continua a leggere Amo mia figlia, rispetto la chiesa ma… Riflessioni di una madre cattolica

Cosa si chiedono i genitori quando scoprono che un figlio è gay, lesbica, bisessuale o transessuale?

Testo realizzato dall’associazione PFLAG NYC (Parenti, Familiari e Amici di Lesbiche e Gay di New York City, Stati Uniti), liberamente tradotto da Pina Dopo aver scoperto che vostro figlio è gay, probabilmente vi farete molte domande e proverete un insieme di emozioni. Ci vorrà del tempo per elaborare e assimilare questa informazione. Ricordate che non siete soli. Secondo statistiche largamente approvate, una famiglia su quattro, o anche una su tre, ha un membro diretto che è lesbica, gay, bisessuale o transessuale (GLBT). leggi tutto… Continua a leggere Cosa si chiedono i genitori quando scoprono che un figlio è gay, lesbica, bisessuale o transessuale?

Il compagno di mio figlio. L’originale benedizione di una famiglia qualunque

Articolo di Tom Starnes dal Washington Post (Stati Uniti) del 4 gennaio 1998, liberamente tradotto da Cinzia de La Fonte di Milano La famiglia Starnes si e` ritrovata per il raduno annuale domenica scorsa. Lo facciamo la domenica tra Natale e Capodanno da quasi 40 anni. Quest’anno ci siamo ritrovati a casa di Floyd e Carlos. Floyd e Carlos. Sembra cosi` difficile dirlo ora. Ma c’e` stato un tempo in cui ho dubitato che una cosa del genere sarebbe mai stata facile a dirsi per me. Floyd e` il nostro bambino, un vero fascinatore sin dal giorno in cui nel … Continua a leggere Il compagno di mio figlio. L’originale benedizione di una famiglia qualunque

Le preoccupazioni dei genitori con figli gay: i nostri figli saranno felici?

Testo realizzato dalla PFALyG Argentina (Associazione di genitori, famiglie, amici di lesbiche e gay dell’Argentina), liberamente tradotto da B.L.R. Eglantyn La felicità dipende dall’amare e l’essere amati! Anche se i genitori avessero, dall’inizio o dopo la crisi (ndr del coming out), una posizione positiva e di rispetto verso l’orientamento sessuale dei propri figli, continuerebbero a preoccuparsi circa il loro benessere. Perchè essi vivono in un mondo che non sempre li accetta. Leggi tutto… Continua a leggere Le preoccupazioni dei genitori con figli gay: i nostri figli saranno felici?

Sono un genitore omosessuale e cattolico. Ecco perché resto nella Chiesa!

Articolo di Chuck Colbert tratto dal National Catholic Reporter (Stati Uniti) del 23 marzo 2007, liberamente tradotto da Claudio Abate [….] Gregory Maguire e il suo partner, l’artista Andy Newman, non sono solo una coppia omosessuale che sta crescendo dei figli, ma sono legalmente sposati secondo una nuova legge del Massachusetts, l’unico stato (ndr degli Stati Uniti) con uguali diritti matrimoniali per lesbiche e gay… Tutti e tre i [loro] figli – due bambini e una bambina di 5, 6 e 9 anni – sono stati adottati in Paesi dell’America latina e del Sudest asiatico. Leggi tutto… Continua a leggere Sono un genitore omosessuale e cattolico. Ecco perché resto nella Chiesa!

Mio figlio è gay! E ora con chi ne parlo?

Articolo di Chuck Colbert tratto da The National Catholic Reporter (Stati Uniti), tradotto da Antonio M. Mary Ellen, quando seppe che suo figlio era gay,  decise di parlarne prima al suo miglior amico. Ricorda "stavo meglio, trovavo molta serenità  nel confidarmi e nessuno dei nostri amici o conoscenti ebbe delle reazioni negative. Almeno che io ricordi". I coniugi Lapotas ora sono totalmente  sinceri. "Non ci curiamo più di chi sa", dice Mary Ellen. Il loro è stato un lungo cammino, come quello di tanti altri genitori credenti posti di fronte alla scoperta dell’omosessualità del proprio figlio. Leggi tutto… Continua a leggere Mio figlio è gay! E ora con chi ne parlo?

L’omosessualità di mia figlia. Il più bel regalo di Dio

Testimonianza di Magdalia Santiago tratta da pflagfamiliesofcolor.org (Stati Uniti) del 6 giugno 2005, liberamente tradotta da Dino Mi chiamo Migdalia Santiago. Sono nata a Portorico ed ho vissuto per vent’anni a New York. Ho due figli, una ragazza di diciotto anni e un maschio di venticinque. Mia figlia è lesbica e l’ho scoperto quando lei aveva tredici anni. Leggi tutto… Continua a leggere L’omosessualità di mia figlia. Il più bel regalo di Dio

La prima volta che ho detto a mia madre: ‘Sono omosessuale’

Articolo di Maria Elena Barnabi tratto dal mensile PerME, n.1 del marzo 2004, pp.76-80 In certi istanti della vita sembra che una strada si chiuda e se ne apra un’altra. Sono momenti che segnano un prima e un dopo, senza ritorno. Come quando un figlio dice alla madre di essere omosessuale. Di colpo lei intravede, con preoccupazione e dolore, il nuovo mondo che le si spalanca davanti. Un mondo dove lui non potrà sposarsi né avere figli, dove forse verrà discriminato, dove dovrà lottare per avere rispetto. Leggi tutto… Continua a leggere La prima volta che ho detto a mia madre: ‘Sono omosessuale’

Una lettera di padre Luis Correa Lima ai genitori con figli gay

Lettera di padre Luis Corrêa Lima tratta da cristianosgays.com (Spagna) del 1 settembre 2010, liberamente tradotta da Alessandra C. Carissimi genitori di famiglia, i Vostri figli sono un dono di Dio, Creatore dell’umanità, che ama la vita di ogni essere umano. E voi siete per loro uno strumento della Provvidenza divina, perché possano avere vita, affetto, istruzione e valori. La chiamata di Dio “Padre”, fa parte della nostra tradizione giudeo-cristiana. Utilizziamo la nostra lingua e l’esperienza umana per dirigerci verso qualcuno che trascende i limiti del mondo e della nostra esperienza. In lui riconosciamo anche le radici della tenerezza materna. … Continua a leggere Una lettera di padre Luis Correa Lima ai genitori con figli gay