Il compagno di mio figlio. L’originale benedizione di una famiglia qualunque

Articolo di Tom Starnes dal Washington Post (Stati Uniti) del 4 gennaio 1998, liberamente tradotto da Cinzia de La Fonte di Milano

La famiglia Starnes si e` ritrovata per il raduno annuale domenica scorsa. Lo facciamo la domenica tra Natale e Capodanno da quasi 40 anni. Quest’anno ci siamo ritrovati a casa di Floyd e Carlos.
Floyd e Carlos. Sembra cosi` difficile dirlo ora. Ma c’e` stato un tempo in cui ho dubitato che una cosa del genere sarebbe mai stata facile a dirsi per me.
Floyd e` il nostro bambino, un vero fascinatore sin dal giorno in cui nel 1960 ha aperto gli occhi nel vecchio Ospedale Sibley.  Tutti quelli che hanno incontrato Floyd lo hanno amato, e lui ha restituito la cortesia.
Nella primavera dell’81 quando mi ha detto di essere gay, non sono rimasto troppo sorpreso. A quel tempo nella sua vita erano gia` presenti segnali chiari.

Leggi tutto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...