La fede fa bene o male al mondo?

Articolo di Marco Ventura tratto dal Corriere della Sera del 18 ottobre 2010

Il settimanale inglese The Economist ha diviso i suoi lettori sulla domanda del nostro tempo: la religione è una «forza per il bene»?
Solo il 25% ha espresso fiducia nella fede. Per il 75%, la religione non contribuisce al bene dell’umanità.
All’Economist sono ben consapevoli che nella religione bene e male sono indissolubilmente intrecciati.
Ma hanno voluto spingere i lettori a una posizione estrema.

Leggi tutto…

Annunci

4 pensieri su “La fede fa bene o male al mondo?

  1. …. semplicemente quando l’essere umano capirà che cosa sia la fede capirà che non potrà farne più a meno….

  2. Penso che, prima di chiedersi se la fede faccia bene o male al mondo, sia più corretto chiedersi se faccia bene o male a me ad ogni singola persona. E’ vero che la fede ha fatto o può fare, specialmente quando diventa fondamentalismo, male, con attentati, persecuzioni. Forse dimentichiamo che proprio in questi periodi ci sono stati tanti cristiani perseguitati. Ma ritorniamo alla domanda: a me, alle persone fa bene o male?
    Chiediamoci: cosa è la fede? La fede è credere – mi riferisco al cristianesimo – non è seguire una dottrina ma una Persona: Gesù Cristo, figlio di Dio venuto a salvare l’uomo e l’intera umanità. Proprio perché è venuto a salvare vuol dire che c’è il male, una umanità che vive nell’ingiustizia, nella violenza, nella sopraffazione. Se si segue (anche religioni diverse) senza fanatismi, senza voler imporre la fede o la conversione, la fede può essere terreno di ricerca della verità, confronto e collaborazione specialmente sulla convivenza pacifica dei popoli.
    Roberto

  3. Sarebbe interessante sapere chi sono quel 75% che ha affermato che la fede non contribuisce al bene della società. Sicuramente saranno tra quelli che si limitano a guardare solo l’apparenza dei tanti che affermano di credere, ma che di veri credenti in Dio non sanno di niente, come lo stesso Bin Laden. Se gli soffermerebbero il loro sguardo ai tanti testimoni di Cristo (per fare dei nomi Chiara Lubich, San Giovanni Bosco, don Milani e tanti innumerevoli altri) sicuramente gran parti di essi ribalterebbe l’affermazione. Il credere (almeno per il cristiano) si riassume nell’amare Dio e nell’amare il prossimo come se stessi. Non credo proprio che questo tipo di fede possa fare malle alla società. Il mondo ha proprio bisogno di questo. Quindi, a prescindere dalla propria professione di fede, limitiamoci ad amare (cosa difficilissima) e vedremo il mondo cambiare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...