Come la religione sta uccidendo i giovani omosessuali più vulnerabili

Riflessioni di Gene Robinson, Vescovo della Diocesi Episcopale del New Hampshire, tratte dal Huffington Post (Stati Uniti) del 15 ottobre 2010, liberamente tradotte da Rosanna Fiocchetto

Un autoadesivo sempre più popolare dice "Non sono le pistole a uccidere la gente – è la RELIGIONE!".
Alla luce degli eventi recenti, aggiungerei che la religione uccide i giovani: i giovani gay, lesbiche, bisessuali e transgender.
Forse non direttamente. E la religione certo non è la sola fonte del sentimento anti-gay nella cultura.
Ma è difficile negare che le voci religiose che condannano le persone lesbiche, gay, bisex e trans (lgbt) contribuiscono all’atmosfera in cui possono prosperare la violenza contro le persone lgbt e il bullismo contro i giovani lgbt.
I notiziari sono pieni delle tragedie di adolescenti gay che hanno deciso di mettere fine al loro inferno in vita commettendo suicidio.
Magari non erano nemmeno gay, ma solo percepiti come tali dai loro pari che li hanno molestati, derisi e minacciati senza pietà.

Leggi tutto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...