Don Mazzi: ‘Non si possono negare i sacramenti ai diversi’

Riflessioni di  don Antonio Mazzi tratte dal settimanale Gente del 23 febbraio 2010

Mai come di questi tempi le cose della Chiesa vengono esibite, commentate, enfatizzate, distorte. Il periodo è intricato e difficile per tutti. La religione e la fede per secoli si sono abbinate senza contrasti e polemiche.
L’arrivo di altre religioni, la fatica di vivere quanto proclamiamo, la banalità riportata ai vertici della quotidianità e rinforzata dai mass media, ha posto sul tavolo situazioni pudicamente custodite e sussurrate nei cortili delle cascine.

Leggi tutto…

Annunci

2 pensieri su “Don Mazzi: ‘Non si possono negare i sacramenti ai diversi’

  1. Diversi da chi ? Atipici perché ?
    Ho voluto trovare una risposta navigando in una marea di siti gay e leggendo le risposte al solito quesito che conclude la presentazione che ognuno fa di sè: cosa cerchi ?
    Tranne qualche bello spirito che scrive c…te, la maggior parte cerca ” amore “.
    Amore, capite ? L’addio alla solitudine, al sesso egoista, l’inizio di una storia, difficile da realizzare, fors’anche destinata a fallire, una vita nuova segnata dall’amore.
    Dov’è dunque la ” diversità ” ? Ognuno cerca amore secondo la propria condizione umana.
    E’ così difficile ammetterlo ? Questa parola così semplice e complicata da viversi, accomuna tutti, etero, gay, transgender e via catalogando. Esseri umani che cercano la tenerezza e l’affetto di altri esseri umani.

  2. Caro/Cara Lourdes,
    sorrido perché, tanto per cominciare bene, dal suo nick non si capisce neppure di che sesso è.
    Forse lei fa un cortese sforzo per adeguarsi a questo maledetto sito di ambigui pasticcioni che si ostinano a cercare un po’ d’amore e credono in un Amore certo più grande delle convinzioni di chi, mi auguro di no, potrebbe avere qualche nostalgia dei roghi ove, in nome della c.d. Giustizia, si rosolavano poveracci con contorno di innocenti gattini neri.
    Deo gratias, i pompieri del buon senso li hanno spenti e ci consentono di non udire più nelle nostre piazze le urla e i miagolii che tanto rallegravano i veri traditori di Cristo.
    Ci ripensi. caro/cara Lourdes, ci ripensi. Cordialità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...