Io l’amo, ma ancora non glielo detto. Che fare?

Email inviataci da A. risponde Cinzia del gruppo la Fonte di Milano

Quest’estate, in un luogo meraviglioso, ho conosciuto una ragazza che mi piace tanto…
Non so se è vero Amore, ma il mio cuore batte forte ogni volta che la vedo e ogni volta che non sono vicina a lei la desidero… Io l’amo, credo, ma ancora non glielo detto…

Leggi tutto…

Annunci

4 pensieri su “Io l’amo, ma ancora non glielo detto. Che fare?

  1. Ciao Cinzia! Sono un 42enne gay e sto vivendo una storia con un ragazzo a dir poco stupendo e intendo come persona e non è stato facile per me nella vita arrivare a tutto questo ed ora me la vivo a 360° e ti auguro di poterlo fare anke se a tuo modo naturalmente perké credo ke ogni storia sia a se… Vivi serena con te stessa e il “gioco della vita” sarà tuto con tutto il rispetto che saprai darti e così dare… a volte si soffre per amore ma tutto serve per crescere e a mio umile parere mai e poi mai dobbiamo irigidirci di fronte alle difficoltà qualsiasi esse siano… vivi senza paure e con rispetto di tutto e tutti e vedrai che nn te ne pentirai.

    A te i miei migliori auguri!!! jj

  2. Il Cap. 13 della 1 Corinzi è un meraviglioso Inno al’Amore, ma non contempla l’amore omosessuale. Capisco sotto un punto di vista umano e sociale che ci possano essere delle “deviazioni” determinate da qualche cosa che non ha funzionato come avrebbe dovuto nella nostra infanzia, nella nostra mente. Il cuore dell’uomo è insanabilmente malvagio dice un passo della Bibbia, ma il Signore lo conosce. Se veramente credi in Dio e hai ricevuto gesù cristo nel tuo cuore sappi che al di là delle tue “tendenze” tu puoi, con il suo aiuto vincere per avere una vita santa (lo sai vero che significa?) perché senza la santificazione nessuno vedrà il Signore. Non credere a soluzioni facili, sono tutte scuse. La Bibbia condanna inesorabilmente l’omosessualità. Gionata, Davide… sono tutte scuse! Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura, le cose vecchie son passate, ecco son diventate nuove (2 Corinzi cap. 5:17). Lascia dunque ogni ansietà della tua vita ai piedi di Gesù Cristo ed Egli saprà darti dei pensieri nuovi e la vita eterna. Il Signore ti benedica. Oscar G. Roben

    Lascio la mia e.mail affincheé chiunque possa scrivermi se vuole contattarmi. Pace del Signore a tutti.

  3. Carissimo Oscar,

    il cammino storico della chiesa e` proprio questo, crescere da una comprensione (o incomprensione) primitiva e oscura del passaggio del Dio-uomo tra noi, a una visione del volto del Padre nel Figlio crocifisso.
    Come i bambini che prima sono tenuti per mano e poi crescono, e da uomini e donne, imparano a portare la responsabilita` delle proprie scelte, della propria liberta`. Stare davanti a agli uomini come si e` davanti a Dio, come quelli che hanno lavato le proprie vesti nel sangue dell’agnello e ora stanno in piedi davanti al trono di Dio.
    Questa e` il nutrimento che possiamo ricevere dalla Parola di Dio per diventare santi, vivere una vita santa e spendere la nostra umanita` nella verita` che e` la legge dell’amore, non dell’astinenza triste e forzosa, nella negazione della nostra umanita`. Gesu` non ha scelto di essere massacrato, ma ha continuato a camminare sulla strada che ha ritenuto adeguata al progetto del Padre su di lui, nonostante la tradizione religiosa del suo tempo lo condannasse.
    Quello che consigli tu invece e` delegare la propria volonta` a una lettura magica e cieca della Scrittura, del rito, della preghiera, e` abdicare alla propria liberta`, e` seppellire il talento per non rischiare di perderlo trafficandolo male. Attenzione che i tiepidi non sono i migliori nella corsa verso il premio.
    Ti invito allora piuttosto ad offrirti in olocausto vero e profumato di tutta la tua persona, rimettendoti nella mani del Signore con cuore sereno di fanciullo. Potrai cosi` scoprire il significato autentico di non essere piu` schiavo della legge ma vivere nella liberta` dei figli di Dio.

    Un augurio di pace a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...