Mons. Bettazzi e John Shelby Spong, un Vescovo emerito cattolico e uno episcopale, parlano di omosessualità. Due vescovi emeriti, due chiese diverse, un solo Vangelo

ecumenismo2 .
Vogliamo segnalare due interventi, molto interessanti, sul tema dell’omosessualità di due Vescovi emeriti, uno cattolico e l’altro episcopale

Il più recente è l’intervento di mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito della diocesi di Ivrea, pubblicato da Adista Segni Nuovi n.18 del febbraio 2010,  scritto al "termine di una conferenza sul Concilio promossa all’inizio di febbraio (2010) dal gruppo di omosessuali credenti “Il Guado” di Milano (v. Adista n. 14/2010, ndr)", alcuni giorni dopo che alcuni vescovi emeriti cattolici avevano fatto alcune affermazioni molto forti sulle persone omosessuali, giocoforza perciò che "la discussione è finita ben presto sui temi legati a questi specifici problemi".

Scrive a tal proposito mons. Bettazzi "(…) Anche in questo caso gli uomini della Chiesa danno l’impressione di condividere la mentalità diffusa che, in campo sociale, tende a discriminare ed emarginare chi è giudicato diverso", eppure ricorda che "ci sono nella Chiesa cenni di ripensamento; penso, ad esempio, alla Diocesi di Torino che ne ha fatto argomento di specifica riflessione, con un volumetto (con prefazione addirittura del cardinale arcivescovo) che suggerisce le modalità di una pastorale concreta", perché "credo che dobbiamo abituarci a considerare gli omosessuali come fratelli e sorelle, con i loro problemi (come tutti li abbiamo), aiutandoli a vivere serenamente la loro vita, senza discriminarli a priori, correggendo con prudenza e carità quanto emergesse pubblicamente di meno accettabile".

Leggi tutto il testo su http://www.gionata.org/chiese-e-omosessualit/approfondimenti/chiesa-cattolica-e-omosessualit-.-qualcosa-sta-cambiando.html

.

Sempre su questo tema John Shelby Spong, biblista e insigne vescovo emerito della diocesi episcopale di Newark (Usa), nelle scorse settimane diffondeva una dichiarazione pubblica, ripresa da Adista Documenti n.2 del 9 Gennaio 2010, in cui davanti alle recenti affermazioni omofobe di alcuni prelati anglicani affermava "Ho preso una decisione. Non discuterò più con nessuno sul tema dell’omosessualità nella Chiesa. Non voglio più avere a che fare con l’ignoranza biblica di tanti cristiani a proposito della condanna dell’omosessualità da parte della Bibbia, come se questo punto di vista fosse ancora credibile.
Non discuterò più con loro né li ascolterò quando diranno che l’omosessualità è “un abominio per Dio”, che è uno “stile di vita che è stato scelto” o che attraverso la preghiera e l’assistenza spirituale gli omosessuali possono “curarsi”.
(…) Non parlerò più con quanti credono che l’unità della Chiesa possa o debba realizzarsi mediante il rifiuto, o almeno a spese, dei gay e delle lesbiche.
Non perderò tempo a combattere l’ignoranza di alcuni leader religiosi del mondo che definiscono l’omosessualità una deviazione" e concludeva "Sono stanco di vergognarmi per la frequente partecipazione della mia Chiesa a cause indegne del Cristo che servo o del Dio il cui mistero e prodigio apprezzo ogni giorno di più.
Di fatto, sento che la Chiesa cristiana non solo dovrebbe chiedere perdono, ma anche fare penitenza pubblica per come abbiamo trattato le persone di colore, le donne, i membri di altre religioni e quanti abbiamo definito eretici, come pure i gay e le lesbiche".

Leggi tutto il testo su http://www.gionata.org/chiese-e-omosessualit/approfondimenti/e-arrivata-l-ora.-non-discuter-pi-con-nessuno-del-tema-dell-omosessualit-nella-chiesa.html

.
Due vescovi emeriti, due chiese, un solo Vangelo.

Annunci

7 pensieri su “Mons. Bettazzi e John Shelby Spong, un Vescovo emerito cattolico e uno episcopale, parlano di omosessualità. Due vescovi emeriti, due chiese diverse, un solo Vangelo

  1. leggo in ICorinti il famoso brano di Paolo”Non illudetevi:nè immorali,nèidolatri,nè adulteri(6,9),nè èffeminati,nè sodomiti,nè ladri,nè avari,nè ubriaconi,nè maldicenti,nè rapaci erediteranno il regno di Dio”(6,10)perchè non si ha il coraggio di dire che qui nasce e si rafforza l’omofobia?Perchè un gay deve essere qualificato come un immorale e come un fornicatore? +Theodoro Corino vescovo ortodosso

  2. sono pienamente daccordo con il biblista Spong, infatti la CHiesa dovrebbe veramente chiedere scusa a tanti omosessuali, la Chiesa che considera l’omosessualità addirittura una malattia! e, mi dispiace dirlo, a questa visione distorta dell’omosessualità (vista come disordine, malattia, peccato, ecc.) purtroppo ha contribuito anche lo stesso papa Giovanni Paolo II!!

  3. Concordo con quanto detto dai due Vescovi. Non sono omosessuale, ma so che ci sono nei rapporti sessuali cosidetti normali deviazioni veramente talora contro natura. Credo che l’omosessualità possa essere più pulita e auguro a queste persone di essere capite (oppure se ne freghino)

  4. Innanzitutto ritengo che molti etero esercitano pratiche sessuali al dir poco canine… Quello che inguaia la maggior parte degli omosessuali è che tra loro esistono persone molto materialiste e molto attaccate ai fisici ( così come esistono tra gli etero), di conseguenza desiderano solo far quello…Sono loro che inguaiano la faccia di tutti gli omosex…Ma vi giuro che in giro esistono omosessuali in grado di provare sentimenti molto puri…Io lo sono da poco,prima ero bisex, ho scoperto di esserlo perchè mi sono profondamente innamorato di un mio amico etero, e posso dirvi che a lui ho dedicato i pensieri più elevati di questo mondo,pensieri iperuranici, pensieri che un etero non avrebbe mai fatto: desiderare univocamente di baciarlo,abbracciarlo,scherzarci,non farci sesso…
    E tenete presente che anche gli omosessuali piangono per amore…E sanno piangere…

    Secondo la legge di Darwin un individuo non viene premiato se non dà luogo a discendenza e se è debole si estingue. Gli omosessuali sono sempre esistiti ed esistono ancora… Quindi Darwin si tira una bella zappa sui piedi…

    Io credo in “Dio” in maniera autonoma, non credo a ciò che dice il clero,che per anni si è abbuffato di soldi e ha gettato tanta gente al rogo…. La Chiesa ha un grande ruolo sociale e morale perchè senza di essa ci sarebbe più cattiveria ma ha solo parzialmente accolto il messaggio di Cristo… Il messaggio di Cristo è molto più importante di quello che i cattolici vogliono far credere, Cristo è l’entità divina emanata dall’Uno per portare agli uomini lo Spirito Santo, cioè la consapevolezza di essere anch’essi esseri divini,cosa che la Chiesa nasconde, la capacità di sfruttare il proprio spirito per poter concepire cose elevate… Il Dio che onoriamo è solo un Creatore, se lui ha dato forma alle cose è per fare in modo di poter permettere al nostro Universo e alle nostre anime di fare esperienza…Prima della creazione c’era solo il bene,c’era solo il bello..con la Creazione si genera la Diade materiale: bene e male,brutto e bello che prima non c’era…. Il Creatore non può creare le cose dal nulla…Il Creatore non è il principio primo dell’Universo perchè il vero Dio è in tutte le cose, è l’Uno..Lui è l vero Dio perchè genera tutto da se stesso,il Creatore dà forma alle idee soprasensibili…Il creatore ha permesso che nelle cose create ci sia il male, perchè creare una cosa cattiva vuol dire creare una cosa con mancanza di bene….
    I cattolici si tirano la zappa sui piedi, a cui pochi fanno caso: se affermano che Dio è il creatore di tutte le cose, allora chi lo ha creato il serpente se non Dio?
    Se non c’era il male nessuno avrebbe mai capito cos’è il bene… Premetto che non sono satanista nè ateo, io credo nel vero Dio,che è l’Uno e rispetto tutte le entità(angeliche,luciferiche e sataniche) che rappresentano le forze che concorrono all’esperienza che il nostro Universo sta vivendo. Lucifero e Satana ci allontanano dal divino è vero, ma è sempre l’uomo che sceglie di compiere il male…Se non ci fosse stata la caduta ad opera di Lucifero l’uomo sarebbe rimasto per sempre puro ma non avrebbe mai capito cosa sia veramente il bene…Grazie a Lucifero l’uomo si è allontanato dal Divino ma ha acquistato la libertà: grazie a questa libertà ogno uomo può concepire lo Spirito Santo e il Cristo in maniera autononoma,col proprio spirito e la propria anima. Se l’uomo non sarebbe venuto nel mondo materiale le anime non avrebbero fatto esperienza… L’inferno è rappresentato dal Fuoco, ma lo stesso Fuoco è anche disceso con lo Spirito Santo….Lucifero è il portatore di Luce in quanto offre all’uomo la possibilità di scegliere in maniera autonoma: capire cosa sia il bene,capire cosa sia il male… Se gli uomini non fossero caduti sulla Terra il Cristo non sarebbe venuto sulla Terra..Qui mi potreste dire che senza Lucifero non ci sarebbe stato il bisogno di Cristo,invece NO: il messaggio di Cristo è molto importante,non viene dal Creatore, ma dall’Uno. Se gli uomini non fossero caduti sulla Terra sarebbero rimasti nella sfera celeste ( dominati dal Creatore) a non avrebbero potuto ricevere il Cristo (che porta un messaggio ben superiore al Creatore).
    Non sono folle, chi sa la sua mi avrà capito….Sono uno che crede nell’Amore e alle anime, ma non esiste paradiso e inferno: esiste un ciclo di vita delle anime, il mondo materiale è solo il campo in cui facciamo esperienza..

    Ho detto queste cose per far capire che non accetto omofobia e critica da parte di chi racconta le storielle a modo suo, sfruttando il nome di Cristo…L’omosessualità era molto diffusa nell’antichità, in Grecia gli amori elevati erano tra soli uomini… Il sesso tra gli uomini non è una cosa bella ma L’AMore tra due uomini è sempre uan forma d’amore…. Un Dio che ripudia Amore non è un vero Dio… I filosofi greci hanno partorito i figli più belli: idee che restano a lungo nel mondo, Platone era un genio ed era omosessuale: lo si fa passare per semplice filosofo ma con la sua Dottrina delle Idee fa capire quali siano i veri principi dell’Universo.

    Sono una persona molto aperta al dialogo. Mi farebbe piacere scambiare due chiacchiere con qualche persona interessata, cristiana,gnostica o come sia sia.

    Io non professo un particolare culto, professo la mia spiritualità…Aspetto di essere contattato. bjt@live.it

    Io sono uno che rispetta il Cristo…ma sono anche uno che cerca di concepire cose elevate ,cose che la Chiesa non consente di fare con i suoi dogmi…Se Cristo è la Luce, Lucifero è il portatore di luce…. Se l’uomo si è allontanato dalle cose divine può sempre ritornarci con Amore, l’Amore secondo PLATONE non è altro quella forza nè divina nè mortale che conduce alle idee iperuranie. Ma se non fosse caduto non avrebbe mai potuto concepire tali cose in maniera autonoma anche perchè il Creatore non è il vero Dio, le idee essitevano prima della Creazione…

    Mi fermo qua…Con Questo voglio solamente dire

  5. Non so se lo Spirito Santo ha mai abitato nello Stato Vaticano. Dai frutti direi proprio di no. Sono convintissimo che una Chiesa veramente abitata dallo Spirito avrebbe accolto a braccia aperte le minoranze sessuali e avrebbe molto prima dell’OMS dichiarato la normalità del vivere omosessuale. Invece si sono opposti nemmeno un anno fa alla richiesta francese all’ONU di depenalizzare l’omosessualità nei paesi dove è reato, dove addirittura si rischia la vita. Hanno rifiutato un gesto simbolico di carità. SONO UNA BANDA DI CRIMINALI. Una constatazione che mi fa soffrire terribilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...