Gli Anglicani e Roma. Cosa bolle in pentola

chieseRiflessioni del Rev. Martin E. Marty tratte da Divinity School – The University of Chicago del 26 ottobre 2009, liberamente tradotto da Bruno

La principale notizia ecumenica – o, come dicono alcuni, anti-ecumenica – dell’anno è arrivata il 20 ottobre, con un annuncio del Vaticano.
Bypassando quarant’anni di colloqui e negoziati fra gli Anglicani e i Cattolici Romani e senza curarsi dell’arcivescovo Rowan Williams, capo dei settanta milioni di membri della Comunione Anglicana, le autorità vaticane hanno annunciato che ci si stava preparando ad accogliere il clero Anglicano (Episcopale, negli Stati Uniti) attraverso la loro conversione al sacerdozio cattolico romano.

Leggi tutto…

Annunci

Un pensiero su “Gli Anglicani e Roma. Cosa bolle in pentola

  1. Non conosco anglicani convertitisi al cattolicesimo. Avevo sentito di Blair. Ho però conosciuto recentemente un cattolico convertitosi all’anglicanesimo. Spero di raccogliere appena possibile la sua testimonianza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...