Il 7 novembre 2009 a Milano cattolici ed evangelici a convegno su "Le persone omosessuali nelle chiese. Cosa è cambiato? Cosa cambierà?"

"Le persone omosessuali nelle chiese. Cosa é cambiato? Cosa cambierà?" questa è la domanda a cui cercherà di dare risposta il convegno organizzato  il 7 novembre 2009 per festeggiare i due anni di attività di "Gionata, il progetto ecumenico su Fede e omosessualità".

Infatti sono già passati 10 anni da quel 20 ottobre 1999 quando diverse centinaia di persone parteciparono al convegno: «Le persone omosessuali nelle Chiese. Problemi, percorsi e prospettive» da cui è iniziata, all’interno delle chiese e della società italiana, un’importante discussione pubblica su ‘Le persone omosessuali nelle chiese cristiane’, tutt’ora in corso.

Vogliamo ripartire proprio da quell’incontro per chiederci come é cambiato, in questi dieci anni, l’atteggiamento delle chiese italiane nei confronti dell’omosessualità:

– nella chiesa cattolica, dove alla crescente paura nei confronti del riconoscimento di qualunque diritto giuridico e dio tutela delle persone omosessuali ed il crescente entusiasmo per le terapie riparative, fanno da contraltare ad alcune esperienze pastorali più inclusive che hanno trovato una eco significativa nel libro «Fede e omosessualità. Assistenza pastorale e accompagnamento spirituale» scritto da don Valter Danna per conto della Diocesi di Torino per una concreta pastorale per l’accoglienza delle persone omosessuali che è in corso, oltre che nella diocesi di Torino anche nelle diocesi di Parma,Padova e Cremona;

– nelle chiese riformate che, dopo aver scelto di appoggiare con decisione il riconoscimento dei diritti delle persone omosessuali e la lotta contro le varie forme di omofobia, si stanno interrogando, anche in Italia, in merito all’opportunità di benedire con una cerimonia religiosa le coppie dello stesso sesso; un opportunità cui la chiesa Valdese italiana sembra sempre più orientata infatti, come ricorda la moderatora valdese Maria Bonafede, "là dove un/a pastore/a o il consiglio di una chiesa riceverà la domanda di benedizione di una coppia omosessuale o lesbica interna alla chiesa, lì ripartirà la riflessione e si allargherà a tutta la chiesa".

Per rispondere a tutti questi interrogativi e domande domanda invitato come relatori il sacerdote torinese don Ermis Segatti, docente di Storia del Cristianesimo e referente della diocesi di Torino per l’Università e la Cultura, e Anne Zell, pastora della Chiesa Evangelica Valdese che da anni accompagna il cammino del Varco, gruppo evangelico di Valorizzazione e Riconoscimento della Comunità Omosessuale di Milano.

Modererà il dibattito Rosa Salamone, vice presidente nazionale della Rete Evangelica Fede e Omosessualità (REFO).
.

Per saperne di più cliccare su
http://www.gionata.org/eventi/segnalazioni/7-novembre-2009-a-milano-incontro-su-le-persone-omosessuali-nelle-chiese.-cosa-cambiato-cosa-cambier.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...