Io, omosessuale tedesco, come sono sopravvissuto alla persecuzione nazista

testimonianza omocaustoTestimonianza* tratta da Lutz van Dijk, La deportation des homosexuels, onze témoignages Allemagne 1933-1945, Editeur H&O, 2000.

Il 23 gennaio 1937 fu effettuata una delle retate anti-omosessuali più capillari di tutto il regime nazista. Quel giorno, 230 omosessuali furono arrestati a Lubecca.
“Io fui arrestato all’alba, nel mio letto. “Ciò che successe dopo, potete immaginarlo. Ero rinchiuso in una cella gelida, piena di escrementi e urina.
A più riprese fui mandato a chiamare, e picchiato selvaggiamente. Ci intimavano di denunciarci a vicenda. Una volta mi hanno torto il collo e ho sentito un tale trauma all’altezza della vertebra cervicale che ho pensato: ci siamo, stavolta è finita…”.

Leggi tutto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...