La mia storia di omofobia quotidiana sul lavoro

testimonianzaTestimonianza tratta da gerimax.over-blog.com del 2 agosto 2008, liberamente tradotta da Anna C.

Immaginate di essere impiegati presso una società di beni di lusso, circondati da colleghi di tutte le nazionalità e di tutte le età tra i 19 e i 54 anni. Provenienti da Parigi, dalla banlieue parigina (NdT la periferia di Parigi), dalla provincia e dai 5 continenti. Un ambiente ricco di culture diverse, che promette scambi interessanti.
Per quanto riguarda me, sono moro, porto gli occhiali, di origine basca, dalla tempra forte ma sempre pronto a dare una mano. Ho 35 anni, innamorato di Parigi, dei pic-nic, delle serate tra amici, bevo come unico alcolico lo champagne.

Leggi tutto…

Annunci

Un pensiero su “La mia storia di omofobia quotidiana sul lavoro

  1. bella traduzione, sicuramente bel basco , Parigi sempre bellissima ma non si può volere troppo dalla vita. Forse solo un po’ più di rispetto da una persona che è sciocca a prescindere non perchè gay e a cui va insegnato un comportamento meno vistoso e vanesio almeno in pubblico. Credo che il bel basco riuscirà poco per volta a far capire ,con il suo innamorato ,cosa vuol dire essere omosessuali e basta. Mi sento molto Delly alle prese con un romanzo rosa e il suo lieto fine. Vorrebbe qualcuno levarmi questo piacere ilare e trullare in una storia finalmente felice?Ci si provi! Abbraccioni Erica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...