Per i gay credenti il Bene è sostantivo plurale

riflessioniRiflessioni di Stefano Ventura dell’Associazione LiberamenteNoi

L’identificazione del Bene con Dio si traduce per noi cristiani in una affermazione di pluralità relazionale: se mi è dato di capire correttamente il dogma cristiano della Trinità, dovrei dire che il bene è plurale e unitario contemporaneamente. E’ molteplice e uno. E’ relazionale e comunitario.
Come dire che, immediatamente, o forse potremmo dire per grazia, noi cristiani dovremo essere decisamente liberi dal pericolo del pensiero unico, saldi nel valore della pluralità, sicuri che tutto si regge perché la relazione viene prima, radicalmente prima, dei suoi termini, perché non c’è bene senza relazione perché solo nella relazione si riconosce il bene, che è sempre anche libero e creativo: genera pluralità e garantisce libertà. E’ amore.

Leggi tutto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...