Mio figlio è gay! Riflessioni di una madre cattolica

Active ImageTestimonianza di Mary Ellen Lopata tratta da hrc.org , traduzione di Antonio M. e Innocenzo

Quando mio figlio mi disse che era gay desidererei poter dire che avevo preso bene la notizia.  Ma in realtà ne fui scioccata e confusa.  Piansi e piansi. Nulla nei miei 12 anni di educazione cattolica mi avevano preparato a quella notizia.
Soddisfeci il mio bisogno di informazioni rubando i libri della biblioteca pubblica, perché avevo paura che qualcuno si chiedesse perché era interessata a questi libri.  Avevo bisogno di capire e comprendere cosa fare.  Mi ci volle un tempo molto lungo per superare le mie paure.  Ma poi…


Leggi l’articolo…

6 pensieri su “Mio figlio è gay! Riflessioni di una madre cattolica

  1. Risposta
    sicuramente le cose cambiano ogni giorno, giorni fa ho fatto commento sullo stesso argomento ,in Italia siamo ancora molto lontani dal riconoscere tutti i diritti dell’uomo
    riconiscere i diritti degli omosessuali, la nostra politica non ha fatto ancora nulla,
    io come mamma sono dalla tua parte ,non esiterei in alcun modo a dare tutto il mio appoggio e amore a mio figlio,
    l’ importante e che sia se stesso e sia felice ,la sua felicità
    sarebbe anche la mia.E ora che i nostri politici facciano un
    passo avanti e non indietro ,riconoscendo i diritti ai gay.
    Riconoscendo quei diritti non ci saranno più discriminazioni,

  2. Aggiungo al mio commento ,che la chiesa ha il dovere di amare tutti,anch’io sono cresciuta per molti anni vicino
    alla chiesa ma con il tempo ho capito le molte contradizioni
    che predica ,e non le condivido.

  3. La Chiesa fa grandissimi errori.
    E il guaio è che non se ne rende conto.
    Ma la Chiesa è fatta di uomini.
    E ce ne sono tanti che a parole non fanno discriminazioni, ma poi nei fatti concreti ne fanno tantissimi.
    Ora dirò qualcosa di quasi blasfemo.
    Dio è stato molto imperfetto nel creare uomo e donna. Doveva creare un sistema diverso. In cui per unire due persone contasse l’anima e non l’esterno del corpo.
    Compresa la riproduzione.
    Quindi, o Dio non esiste. O ha sbagliato. E se ha sbagliato, separando il corpo dall’anima, che ponga rimedio illuminando i Suoi rappresentanti.

  4. la meteorite che distrusse i dinosauri è un pezzo di Luna
    che cadde sulla Terra a causa dell’inquinamento atmosferico
    prodotto dalla vorace fame dei dinosauri.
    Ora decide voi mascalzoni antieolici se è giusto inquinare e
    tirare la corda a quel sottile equilibrio che tiene la Luna alla
    Terra oppure promuovere l’eolico l’energia piu conveniente
    al pari dell’idroelettrico tra le energie che non inquinano …
    stiamo attenti che i 100000 morti della birmania e solo l’inizio
    il peggio deve venire le temperature marine lo confermano .
    si prevede aomento di aids e impotenza se va bene se va male altre catastrofi da virus e batteri .

  5. Bella questa testimonianza di Mary Ellen e grazie ad Innocenzo e Antonio che l’hanno tradotta.Il lungo percorso spirituale,emotivo e razionale che questa madre compie per accettare che il figlio sia gay è il risultato dell’omofobia,del silenzio e della invisibilità.La responsabilità non è sua ma della società retrograda da cui proviene.Lei è una donna che ha talmente paura da non poter neppure pronunciare la parola omosessuale(che poi è un miscuglio tra greco e latino che significa stesso sesso e negli anni 50 alcuni proposero omofilia cioè amore verso gli uguali).Le madri come Mary Ellen vanno comprese e aiutate e anche per loro in Italia c’è l’Agedo.Insieme si cambia e si abbattono paura e solitudine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...