Morire perché gay, nuovi appelli contro l’omocausto in Iran

Active ImageDue ragazzi di 18 e 19 anni sono stati arrestati in Iran il 23 gennaio 2007 perché si amavano. Sono stati accusati di “Mohareb”, ovvero di essere “nemici di allah”, e di “lavat” (sodomia), pene per la quali e’ prevista la condanna a morte. Intanto dal Regno Unito giungono notizie poco confortanti anche per la rifugiata lesbica Pegah Emambakhsh visto che la corte d’appello a cui ha chiesto asilo politico sarebbe intenzionata a rimpatriarla in Iran, condannandola così al boia. Intanto è partita una nuova petizione internazionale per mettere fine a questo omocausto in Iran. Ma basterà?

Leggi l’articolo…

Annunci

Un pensiero su “Morire perché gay, nuovi appelli contro l’omocausto in Iran

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...